Feed RSS

Archivi del mese: gennaio 2015

Una breve immediata meditazione


 

foto_fulmini_01x

Non riesco a trasformare la mia tristezza

in finta allegria se prima non m’attraversa il cuore

la vera bellezza d’amare

Carmelo  Caldone

Condivido con i miei cari sostenitori le mie appassionate ricerche sulla vita del mio idolo(GIOVANNI PASCOLI)


ritratto giovanni pascoli

San Mauro di Romagna(attualmente San Mauro Pascoli) 31-12-1855

Bologna 6-4-1912

pascoli da giovane

Pascoli da giovane

 

LA FAMIGLIA DI PASCOLI

 

Il padre Ruggero Pascoli con i tre figli maggiori

da sinistra: Giacomo, Luigi e Giovanni ( 1862)

GIOVANNI PASCOLI CON LE SORELLE

Pascoli con le sorelle Ida e Maria

 

 

CASA PASCOLI COLORI_784_15414

 

 

La casa Natale del poeta (San Mauro Pascoli)

giovanni pascoli  a matera

Pascoli a Matera

 

ALCUNE TRA LE TANTE  OPERE  DI PASCOLI

Myracae

Primi poemetti

Odi ed Inni

Poemi Italici

Le canzoni di Re Enzio

Poemi del risorgimento

Poemi conviviali

Canti di Castelvecchio

Poesie varie

Poesie famigliari e d’altro genere

Poesia latina

Prose

 

UNA FRASE DI GABRIELE D’ANNUNZIO DEDICATA A PASCOLI:

“Giovanni Pascoli è il più grande e originale poeta apparso in Italia

dopo Francesco Petrarca” (Gabriele D’annunzio)

 

 

Stasera tutto è fermo


images

 

Stasera il cielo ha lasciato cadere

i suoi disegni più occulti

negli angoli dove vivono

disperate sensazioni.

Ha dipinto sulle tele delle ombre

la lucerna della mia esistenza.

Stasera tutto è fermo

ferme sono le lancette del mio lamento

nel grande orologio dell’Eterno

ma puntano su un cuore

dove vide naufragare i suoi sogni.

Insieme su una pagina

ancora non macchiata dal destino

faremo vivere una nuova rinascita

e… come usciti da un labirinto

ci orneremo di rose nel corpo.

Fuggiremo nel dì

laddove il dolore si distrae

voltando il suo volto altrove

ma stasera tutto è fermo

e le sfere degli innocenti

sono innumerevoli occhi astrali

cadute nelle nostre segrete del cuore.

 

Carmelo Caldone

 

 

 

 

Nelle ore tarde della notte


Nelle ore tarde della notte

la mia mente e la mia anima

si concordano per fuggire.

C’è sempre una valigia

adornata di sognanti viaggi

ed un corpo che vuol reagire

negli affanni  del tempo.

Non ho tanto motivo per rimanere

il dipinto della mia esistenza

non ha colori che vorrei.

Se devo scegliere tra la solitudine

e la compagnia che non corrisponde

scelgo la prima ipotesi

almeno potrei benedire

un grande silenzio

quando non fa promesse

ma ti porta lontano.

Nelle ore tarde della notte

partirò come la memoria della luna

quando sogna il suo naufragare.

 

Carmelo Caldone

Il ritorno a casa


Eccomi di ritorno

nella mia casa natale

scagliata come scrigno

sull’infinito firmamento.

Mi ha accompagnato la sera

fino alla soglia

come se fossi ubriaco di stelle.

Ho bevuto l’ignoto delle anime

e mi sento inebriato d’amore,

qualcuna l’amo e non lo sa

altre sono nella faretra del mio cuore.

Languido è il tempo e la mia età

e mi sento ridicolo negli anni che corrono

su questa scrivania

dal  lume messaggero dei miei versi.

…Che fate amori e trame rapite

nella lusinga di questi tramonti?

Il paesaggio s’adombra

e le vostre finestre chiedono salvezza

nelle notti di luna.

Mi ha accompagnato la sera

come se fossi ubriaco di stelle,

qualcuna l’amo

e le altre sono nella faretra del mio cuore.

 

Carmelo Caldone

 

Condivido con i miei cari sostenitori il video della compagnia dei lettori(Montescaglioso)


http://www.suditaliavideo.it/video-montescaglioso/13-associazioni-montescaglioso/3484-primo-incontro-con-%E2%80%98la-compagnia-dei-lettori-%E2%80%98-poeti-sotto-le-stelle.html

cliccare sul link per vedere il video

(il primo in alto)

 

Poeti partecipanti:

Nunzia Dimarsico

Carmelo Caldone

Giovanna Giorgio

Vita Rossetti

Emanuele Canterino

Margherita Lopergolo

Anna maria Manzara (voce recitante di alcune poesie)

Conduttrice dell’evento Margherita Lopergolo

Organizzato dal caffè letterario “AMICO LIBRO”

Un bel articolo della Gazzetta del Mezzogiorno sulla poetica della mia cara amica e collega Nunzia Dimarsico


ARTICOLO NUNZIA

cliccare sull’articolo per ingrandire