Feed RSS

Archivi categoria: poesie

Nelle stazioni


nelle stazioni

Annunci

dalla raccolta “poesie d’amore(frammento)


Due donne voltate di spalle se ne andavano nella sera:
una era la notte e l’altra il giorno.
Presagivano l’eterna beltà che ad ogni cuore bussava e brillava.
Nuvole d’improvviso si diradavano aprendo varchi del loro amore ma un vento sconosciuto e malvagio
scosse il giglio e la primavera nella grande indifferenza del tempo e dell’uomo…

Carmelo Caldone

contro alla violenza alle donne


Sentiremo implacabili gli ammonimenti degli astri
quando i fiori eccelsi non avranno la meritata cautela.
…Teniamoci stretto il dono della donna e innalziamo bandiere di voci e d’amor puro.Sentiremo gli appelli di un Dio ovunque con veli di nuvole simile ad un pianto se la creatura da lui inviata a donar vita avesse l’inganno e la violenza
…Teniamoci noi figli, sposi, fratelli, uomini lo scrigno dei respiri di una donna come altri respiri aggiunti ai nostri respiri
e pure la sua ombra sarà l’incenso della speranza.
Guardiamo i palazzi,le metropoli ed ogni piccola finestra dei borghi e ascolteremo il trasformarsi del silenzio
nel loro infinito immortale richiamo.”

 

Carmelo Caldone

dalla raccolta poesie d’amore


dal sole alla luna

Gli occhi della lontananza


dei primo novembre

Le luci di questo mio vivere


l'ultimo scritto

Carmelo Caldone

Da “Le mie meditazioni”


 

Nobile è l’uomo quando è capace di traghettare sull’isola dei sogni la persona amata senza frastuono e clamore
ma con la rinuncia a se stesso e di ciò che nella sua propria vita sperava…questa è la migliore formula d’amore!

Carmelo Caldone