Feed RSS

Archivi categoria: poesie

Grottole “dalla mia finestra natale (frammento)


Mi manca questo paesaggio…e penso se potrà ancora ricordarmi come un’ala che lasciò qualche ombra di volo.
Ti osservavo padre dei secoli con chiome di corvi e bianche nuvole immemore di criniera verso l’incontro di un amore leggendario…odo ancora sussurri ove il vento s’accorda al canto nostalgico dei tanti figli e fratelli lontani…

Carmelo Caldone

 

finestra natale

Annunci

L’altro volto dell’amore


niveo

da “Le mie poesie d’amore”

Inserito il

nucleo della neve

da “Le mie meditazioni”

Inserito il

in questa realtà dove s’ergono muri d’indifferenza e improvvisi disamori
non sarò mai il pavido che fugge ma resterò il sognatore che vi cerca.

Carmelo Caldone

Da “le mie meditazioni”

Inserito il

Quante tristezze in queste debolezze:
Presunzione,indifferenza,
rancore ma per fortuna il tempo per ravvedersi non scade mai.
Carmelo Caldone

Tratto da:”Colloqui”


Il mare disse alla luna:
“Sei più bella quando ti specchi nelle mie acque”.
Un uomo disse alla sua donna:“Sei bella… oltre l’immaginario di un sogno.”…La donna rispose: “Avrò certezza di quello che dici quando nel corso della mia vita conoscerò la nobiltà del tuo essere.” Fu così che il mare, la luna, l’uomo e la donna s’apprestarono a dipingere per questo amore un meraviglioso dipinto….ma ….con la firma d’autore del Divino.

Carmelo Caldone

da “Poesie d’amore”


sei così bella