Feed RSS

Archivi del mese: marzo 2017

Sguardi alla cronaca

Inserito il

So che esiste un poeta che sogna di vestirsi da giullare per far ridere i bambini, ve lo assicuro lo incontrai in una via del mondo con tutte le città riunite al numero, lo stesso numero che ha il cuore con i suoi battititi al minuto, ma nell’ambrata stanza dove esangui i suoi versi si riposano sconcertato mi disse:”Penoso e illusorio il mio appello, caro amico, e vorrei mai udire l’eco del male che fin qui m’arriva…”

Carmelo Caldone

Il campanile della chiesa Madre

Inserito il

campanile

Austero e svettante tra le casupole bianche dove s’illanguidisce il giorno sui tetti muschiati dal tempo.Pastore impietrito che rimiri le tue anime e t’espandi nel cielo con voci di campane…Vorresti toccare una solitaria stella tramuta in pupilla perduta ma viene sera e poi notte e quasi più non ti scorgo se non tra veli di nuvole delle tue spose lontane…

Carmelo Caldone

Un rapido pensiero alle ore venti e trenta

Inserito il

Più importante di una tristezza quando ti sfiora sarà il ricordo di qualche sorriso che hai accesso…ascolta prima di ascoltarti e vedrai che troverai la tua vera bellezza.

Carmelo Caldone