Feed RSS

Ti cerco ancora (tratto dalla raccolta “Il mio ritorno)


9334_immagine_160x160

Mi offre gli ultimi raggi la luna

come volesse dirmi  che è tardi.

Sulla strada che mi conduce a te stasera

si levano i fumi di quel che non sarà mai

e le nostri voci ch’erano d’allegra-tristezza

spiccano in geridi fari lontani.

Tu vivi poco disante da qui

oltre le mie dune natali

dove appaiono tramonti

che hanno il colore del mio  sangue

malato d’amore.

I declivi sembrano per pena

spianarmi una via…

Loro sanno della mia  rosa perduta

e la nascondono ai miei occhi

con paurosi calanchi,

di una terra che sempre più

mi somiglia.

Carmelo Caldone

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

»

  1. Wow questa poesia mi ha emozionata . Un abbraccio caro poeta 🙂

    Rispondi
  2. Bellissima Carmelo…
    Poeta nell’anima

    Rispondi
  3. Poesia stupenda ,come sempre sei bravissimo a comunicare emozione di chi legge i tuoi versi…
    Buona serata
    Con affetto
    Trisch

    Rispondi
  4. “Il colore del mio sangue malato d amore”
    …lo immagino rosso rubino.
    Buona serata Carmelo.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: