Feed RSS

Tu che nel mio fatuo apparire


Tu che nel mio fatuo apparire

mi donasti la virtù d’amarti…

Son trascorse le albe

e le foglie, i fiori e le stagioni si sono ormai dissolte.

La mente mia si distacca dal filo della ragione

e vorrebbe come vigoroso aquilone ripartire.

Si ferma con quell’assurdo intelletto

che ti alza muri senza un vago fine.

E tu che nel mio fatuo apparire

mi donasti il priviligio d’esserti ombra

o spina in te d’eterno perdono

che mai mi perdonerai….

Carmelo Caldone

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: