Feed RSS

Ad un amore perduto


Chi sarà colui che tra i miei tormentati pensieri

t’avvolge nella notte delle più nere delle mie notti…

Pure sconcertata è la luna

mostrandomi la sua pena in questo mio  urlo

che mai nessuno ode

nè altra anima in me conosciuta

potrà mai fra i porti dell’eterno

sopravvivere all’eternità

se nel mio andare io ho perduto già  la ragione della vita

e se addio al poeta non esiste …io ripenso all’uomo

che di più  m’addolora dentro…

 

Carmelo Caldone

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

Una risposta »

  1. Buona giornata caro poeta. Isabella

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: