Feed RSS

Tratto da “Viaggi”


Vidi al binario venti un uomo…stazione Centrale di Milano
 un treno come una carezza gli sfiorò il fianco
mentre al volto puntava il suo faro arcano.
Venne da lontane stanze della metropoli  illuminata
per risollevarlo gli offrii un sorriso
ed assieme fumammo una sigaretta
inalando nell’aria qualche storia perduta o rinata…
D’improvviso in volo due colombe in olocausto d’amore
s’immolarono nei cieli
e se ne andò quell’uomo della stazione senza clamore
come una pagina scritta d’astanti
tra le ferree braccia di un tempo che non ritorna….
Carmelo Caldone
.
Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: