Feed RSS

Tratto da ” L’altro senso dell’amore”


images

Frammentari petali di fiori sconosciuti

ci affideremo all’insensato colpire delle notti

e nella gentilezza dei frastuoni

lasceremo la perfida passione

nella demenza dell’oblio.

Un gelo di fuoco sulla muta bocca

placherà ogni nostra sognante primavera

e nell’angolo di una strada la luna

punterà in alto il suo Santo silenzio.

Non mi resta che sull’altura del mio tempo

guardarti e danzare

e poi lasciarti andare…

Lasciarti andare nell’attimo

di una sola lacrima passeggera

che poi inonderà la tua felicità

e dalla tua bocca ormai rapita

mi fenderai d’infinito

o con l’ultimo mio reclamo al tuo sorriso.

Carmelo Caldone

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

»

  1. lulasognatrice

    Stupenda…

    Rispondi
  2. Divinamente Poesia.
    Grazie, Cantore dell’ Amore
    Abbraccione
    Mistral

    Rispondi
  3. Anche qui si trovano sempre parole sapientemente pesate per diventare emozione!

    Rispondi
  4. Bellissime parole 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: