Feed RSS

Diamo un senso…


Diamo un senso al gelo della lontananza

accendendo fuochi di attesa.

Diamo un senso di pace

alle voci senza risposte

quando si faranno avide la sere

dei nostri occhi.

Andiamo con l’infantile sognare

sulla balza infuocata dei tramonti

e diveniamo fari

sull’oscura fronte degli amori inconsolati.

Fuggiamo via dalle strade affollate

di altre umane storie

e patteggiamo col Signore dell’oblio,

chiediamo la sua clemenza

nelle isole del nostro sonno.

Quel Signore dell’oblio

che ubriaca la mente

ma che lacera il corpo nella solitudine.

Quel Signore dell’oblio

che toglie quasi indolore  la lama

di un amore cercato ma senza domani.

Diamo un senso alla vita

nella sua povera dissolvenza

accendendo fuochi di attesa

sulla balza infinta delle nostre anime.

 

Carmelo Caldone

 

 

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

»

  1. Molto bella, buona serata 🙂

    Rispondi
  2. “…Diamo un senso alla vita
    nella sua povera dissolvenza
    accendendo fuochi di attesa
    sulla balza infinta delle nostre anime.”
    Il poeta di lacera nella scoperta di perchè l’oblio di alcuni momenti nella vita, nella sua arte, del perchè di amori passati, sfuggiti. Ma il poeta in questa ricerca alla fine da un senso alla vita, almeno a chi lo legge perchè il poeta, come ho già detto, vede oltre il comune pensiero.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: