Feed RSS

Il dono dell’esistenza


Le montagne svettano

sul petto dell’eterno

e i fiumi scorrono nelle vene della terra

ma in qualche parte del mondo

sento piangere l’innocenza.

Il tutto s’acciglia negli orizzonti

e mi chiedo dove sia la mia collocazione

in questo grande albero tentacolare

dell’esistenza.

Qual’è il fine della mia vita?

Una vita che vorrebbe chiudere

le labbra al male col mio semplice vivere

quando impercettibile ascolta il lamento

di malefiche sirene dal potere del disincanto.

I fiumi scorrono

e la rosa vermiglia del mio pensiero

naviga nelle correnti del silenzio.

Un silenzio d’amore

senza la facoltà di un compimento

ma con rondini  partite sugli altari azzurri

nel segno di rapide croci di volo

nel segno che io esisto

nel segno che voglio esistere

nel segno che voglio amore.

 

Carmelo Caldone

 

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

»

  1. Qual’è il fine della mia vita? Domanda che sempre ,quotidianamente, ci dobbiamo porre caro Carmelo inseguendo la strada dell’amore. Bellissima la chiusa. Ti abbraccio. Isabella

    Rispondi
  2. L’esistenza è il grande dilemma dell’uomo, la sua fine, la sua impotenza davanti gli eventi….è il dilemma dell’uomo. Quello che pensa anche con la coscienza.

    Rispondi
  3. Forse il fine è l’ amore o solamente vivere
    Siamo nullità pensanti che hanno inizio e fine
    Sei sempre unico
    Buon fine settimana
    Con stima
    Eloisa

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: