Feed RSS

Il giorno è stanco


Il giorno è stanco

e si aggrappa sulle ali della notte

disperdendo i suoi occhi innumerevoli al mondo.

Lentamente o vorticosamente si vive

e la passione chiude il suo ciclo

con tardiva purezza.

Il giorno è stanco  nei bordi della città

ma si accende nel suo finire una finestra

aprendo una storia in fragori di voci.

…Avanti uomini

vi chiama la Signora Esistenza

e vuole il vostro monologo

In me… quanta meravigliosa sensazione

passare e andare come ombra di rugiada

laddove il sole mi accompagna

con una cetra lontana dal fango

che innalza una nota armonica

ai cuori ferrei della folla.

Portatemi con voi, innocenti

nei vostri regni senza corruzione,

portatemi via…treni senza riposo

e andate a colpire il centro

di un unico cuore senza resa al male.

Sorride una bambina e si apre un universo

piange una donna e si apre un concerto

nelle stanze dell’Eterno

con le sue tante fiaccole di perdono e lamento.

Io le vedo..nella puntualità di un respiro

o in una lacrima sfuggita

da un qualunque sorriso.

Il giorno è stanco

e si aggrappa sulle ali della notte

ma si accende nel suo finire una finestra.

 

Carmelo Caldone

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: