Feed RSS

Esilio


Troppe violenze che non mi danno pace…

Bambini lesi  da  mostri creduti uomini,

donne che fanno i conti con la loro bellezza

ma poi recise  da secondi fini da uomini

creduti uomini.

Invidio la foglia che si sposta nel  vento

per cercarsi finalmente la  sua pace.

Invidio le montagne che sfiorano la mente Divina

e la neve che copre  la terra arida

ma il mio  esilio è  soltanto quaggiù

dove fiorisce la pietra

e la ginestra dai profumi di lontananza.

Il mio esilio è nel tuo cuore per farti grande

…mio amore.

 

Carmelo Caldone

 

 

 

 

 

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

»

  1. Bellissima, buona serata! 🙂

    Rispondi
  2. Che bel sentire. profondi sentimenti.

    Rispondi
  3. Intimamente toccante e profonda *_*

    Rispondi
  4. Molto molto bella…

    Rispondi
  5. Intensa nei contenuti… intrisa di disprezzo per la violenza in genere, e bellissima la chiusa!

    Rispondi
    • Grazie Nunzia, queste violenze mi fanno stare male, e mi sento impotente, mi rimane solamente la mia poesia per gridare il mio disappunto a tutto questa malvagità che aleggia in questo mondo.
      La chiusa che ritieni bella è merito della musa ispiratrice.
      Un caro saluto e buona vita
      Carmelo

      Rispondi
  6. che dire? non dire e rileggere.

    shera

    Rispondi
  7. La delicatezza che hai nel passare da situazioni spiacevoli della vita all’amore non ha paragoni. Un vero maestro.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: