Feed RSS

Una grande assenza

Inserito il

Ingombe sul mio corpo

quest’aria meravigliosa di vita

come volesse farsi perdonare

degli artigli sfuggiti alle sue preziose dita.

Non è tristezza la mia tristezza

ma è solo un’emblema che rappresenta

il volto di un amore senza domani.

Come non  potrà mai  mentire la notte

alla sua stellata  creatura

così io non potrò mai mentire

offrendo un sorriso solare e  bugiardo.

Non è tristezza la mia tristezza

ma è solo il mio giardino,

il mio giardino consacrato

dalle nebbie paurose del mio autunno.

E’ presunzione cercarla  fra la folla

quando la mia figura

è solo d’irrompente assenza.

E’  vanità pensare che lei  mi pensi

quando mille lame dei giorni

la porteranno  sempre più lontana.

Non è tristezza la mia tristezza

ma è solo un  simulacro che la farà  vivere

nell’era del mio tempo

per qualcosa di grande e luminoso in me

passata nelle nebbie paurose del mio autunno.

 

Carmelo Caldone

 

 

 

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

»

  1. Molto bella seppur piena di malinconia e rimpianto. Buon fine settimana.

    Date: Fri, 4 Jul 2014 07:48:34 +0000 To: silvia-1959@live.it

    Rispondi
  2. Malinconia e rimpianto espressi in versi molto coinvolgenti e molto belli!!
    Serena notte e buona fine settimana.
    Patrizia

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: