Feed RSS

Un giorno vorrei andare lontano


Un giorno vorrei andare lontano,

forse anche domani.

Vorrei prendere l’autostrada

e alla prima uscita

incontrare un paese

quando la notte rimbocca sui corpi

l’ultima sua coperta di stelle.

Quando l’ultimo ubriaco della via

innalza il suo bicchiere di veleno.

Quando l’ultima  donna del rione

riconta l’inutile denaro

che non potrà  mai ripagare la sua bellezza.

Un giorno vorrei andare londano

forse anche domani.

Vorrei sostare sotto palazzi guerrieri al sole

con le loro bandiere di grida

o con il sapore di miele nell’aria

di ogni sonno infantile, innocente.

Un giorno vorrei prendere l’autostrada

e alla prima uscita

incontrare un paese qualunque

quando apre la sua danza leggera, volante

e magistralmente ignota…

Povero uomo che vorresti andare lontano

ma tutto sarà uguale

tutto rappresenterà il volto

che digrigna il suo crudele  scordare.

Carmelo Caldone

 

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

»

  1. La tentazione di andare lontano l abbiamo tutti Carmelo..l’unico problema è che ci porteremmo dietro il nostro io da cui molto spesso, proprio da lui, scappiamo. Buona serata Poeta.

    Rispondi
  2. In questa poesia ogni verso andrebbe commentato e disegnato su un foglio.
    Bellissima (e non esprime quello che vermente provo nel leggerla perchè non c’è una parola giusta per definirlo).

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: