Feed RSS

Tra le aperte ciglia di Dio


Ci rimanderemo tra le ciglia

aperte di Dio

per navigare nell’onda

della sua lacrima

e del suo occhio  trafitto dai cieli.

Una lacrima distinta

e diversa per la pena dei suoi figli

nell’ora che urlano il male,

nell’ora che ti cerco e mi cerchi

tra la torma eterna  dei venti.

Non voglio l’arpa della dolcezza per incantarti

ma voglio  il fiele che m’avvelena la vita

per meglio confondermi

tra le aperte ciglia di Dio,

per meglio confondermi

tra l’onda della sua lacrima.

Carmelo Caldone

 

 

 

 

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

»

  1. Se passi da me c’è un premio per te. Un abbraccio Isabella

    Rispondi
  2. Magnifico posto dove anche io mi nasconderei. Buongiorno Carmelo!

    Rispondi
  3. Non sempre è facile arrivarci, a volte servono percorsi tortuosi.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: