Feed RSS

Il perdono


 

Perdono… se non ho colto

la perla più amara

appesa al sospiro del tuo cuore.

Perdono… se ancora ti  amo.

I miei compagni ridono di  me

e sono simili alle tempeste volgari

che occultano il sole

nella sua incontaminata bellezza.

…E le rose?

Le rose sono scontate

ma continuano il loro giro d’apparenza

nei nostri occhi

e, ferale … poi  diventa  la sua  spina

quando  la passione

chiude il suo ciclo vitale

simile al fiocco di neve

caduta su una  foglia sospesa.

Dove sta il vero amore?

Si dona l’aquilone al vento

e la terra  d’inverno al gelo

e tu mi doni la viola nera

dell’indifferenza.

Non so quale sia il fiore

che rappresenti il  perdono

se lo sapessi

ti costruirei ghirlande

lungo il tuo cammino

e chiederei  alle ultime primavere

dei miei anni

catene di versi

per legarmi…legarti

all’unica forza della mia aima

…fuggita…libera

dalle muraglie della vita

e della morte.

 

Carmelo Caldone

 

 

 

 

 

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

»

  1. Che meraviglia! Un dolore d’amore descritto con tanta delicatezza.

    Rispondi
  2. Versi lievi e belli, amareggiati da sentimenti sfuggenti
    Bravissimo, happy weekend da Mistral
    Baci

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: