Feed RSS

Solitudine


Ho acceso roghi di solitudine

nel mio vecchio borgo.

Ho fermato la mia pagina

quando tentava di ripiegarsi

al vento che trascina il nulla.

Tu vai e non ti ritrovi da nessuna parte

oh uomo nel lume del tuo  rapire

e ne fai lustro al tuo petto

delle lusinghe che ti danno solo la brevità

di un bacio e poi spento.

Io,invece, ho  saputo  fermare  la bellezza

nella pace della mia  solitudine

e nelle tele della notte, gli astri

per me dipingono il vero amore.

…E  tu, forse perduta mia

sorella del mio cammino

in qualche parte tremi

simile al fiocco disuguale che anela

al riposo dei giardini.

…E tu, forse perduta mia…

Carmelo Caldone

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

»

  1. Due parole: semplicemente meravigliosa. Isabella

    Rispondi
  2. …Io, invece, ho saputo fermare la bellezza
    nella pace della mia solitudine
    e nelle tele della notte, gli astri
    per me dipingono il vero amore….

    Ma che meraviglia! Io leggendo queste parole mi sono commossa, la mia anima si è scaldata.

    Rispondi
  3. E’ nel cammino di ogni uomo incrociarsi con la propria solitudine.Solamente gli astri, a volte, ci danno la mano
    Complimenti Carmelo
    un affettuoso saluto
    Gina

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: