Feed RSS

L’alba e la notte (tratto dalla raccolta “Le mie lettere alla luna”)


foto_venezia_Giudecca_e_Marghera_Tramonto_01x

 

Desiderare  l’alba

che raggiunga  presto  la notte

eludendo la sera

quale preludio d’ombre più struggenti.

Desiderare  l’alba

che raggiunga presto la notte

come la brevità di un respiro.

Il giorno è troppo chiaro

e frantuma con i suoi furori

le assenze e le presenze

con la gioia di un attimo

o con l’ansia che conduce

nell’acuto ripensamento del tardi.

Meglio il bacio dolce- amaro

ed un sussurro notturno

che lasciano navigare chimere

nella calma del mare.

Meglio ammonire il travaglio dei sensi

per poi liberarle nelle stanze

dove riposano le pupille incompiute di luci

che chiudere gli occhi a un sole accecante

e breve…!

Carmelo Caldone

 

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

»

  1. che ansia bella e terribile!

    Rispondi
  2. Sfumature emotive di Poesia vera
    Bravissimo
    Un sorriso serale
    Mistral

    Rispondi
  3. L’alba e la notte, due opposti che sono una la conseguenza dell’altra….Inevitabilmente.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: