Feed RSS

le viole nere della coscienza


Apritevi nella magnificenza dei mattini

viole nere della coscienza.

Non vi è stato dato la certezza

del non perdono.

Illuminatevi come fanno le stagioni

con nuove riprove di bellezza.

C’è chi non chiude mai la palpebra

seppure accarezzata dalle dite della notte

ma aspetta ancora un ritroso pensare

che non esista in nessun luogo il male.

C’è chi di stupore vive la vita

aggiungendo sorrisi

alle tenebre di un volto.

C’è chi vede andarsene

la fredda lama di un treno

per lasciare ancora nell’aria illuminata i baci trascorsi

per poi ricongiungersi nelle stanze

con la  presunta sempiterna  felicità.

Viole nere della coscienza

non date ombre nere alla materna terra

ma apritevi nella magnificenza dei mattini.

Siamo stati tutti nutriti dalla stessa madre

che veglia i figli mentre dormono.

Risvegliatevi viole nere della coscienza

la vita nel suo pentagramma ha tante primavere

e le  ghirlande dei giorni

possono portare in seno le vostre viole nere

d’improvvise schiarite dal sole

nella magnificenza dei mattini.

Carmelo Caldone

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: