Feed RSS

Le strade


Anche le strade dell’infelicità

hanno il loro punto d’arrivo,

forse per me sono le più facili da proseguire

da quelle strade che conducono al cuore amato.

Le navi raggiungono i loro porti,

i treni fendono l’aria d’abbracci sospesi

e gli orizzonti hanno la rovina dei cieli

ma il mio volto e la mia anima

resteranno  per sempre nelle strade.

Non ho regni per riposare e realizzarmi,

c’è sempre quella farfalla nera dell’inconscio

insaziata d’amore e di vita nell’ombra della mia luce.

Dove sei vita?

Sei forse negli occhi di chissà quale vero amore

o nelle trame lontane

che libera la mente come un’assurdo aquilone

che non vedrà mai più la terra?

Le strade dell’infelicità io le vedo più semplici

difatti non sento clamore

ma è solo un’assordante pulsare di lento pianto

che prima o poi sarà accolto fra le mani di qualcuno

o solamente  fra gli argini delle mie strade

Carmelo Caldone

Annunci

Informazioni su carmelocaldone

Scrivimi: caldonegs@virgilio.it

»

  1. Nonogno delle mie affermazioni, ma ci tengo a dirti che le tue poesie sono meravigliose. Complimenti! Sono parole attuali ma celano la poesia delle antiche odi.

    Rispondi
  2. Scusa, la mia tastiera obsoleta (dalla quale non riesco a separarmi) mi tira brutti scherzi, nella prima parte del commento volevo dre che:Non hai bisogno….

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: